globe Menu Cerchi su
Caso di studio

Il sistema di spruzzatura automatizzato si è ripagato da solo in due settimane Il produttore continua a risparmiare più di 240.000 euro all'anno


26

Lug 19



Un produttore di nastri di alluminio aveva bisogno di applicare un sottile strato di olio sul nastro durante il processo di finitura della bobina. Il lubrificante facilita le operazioni di formatura e aiuta a prevenire la corrosione. Il sistema precedente utilizzava una testata con sette ugelli spruzzatori piatti distanziati sulla larghezza della lamiera di 1,5 metri. Il flusso dell'olio agli ugelli di spruzzatura era controllato manualmente con delle valvole a spillo. Gli operatori regolavano il flusso ai singoli ugelli in base all'osservazione visiva dei modelli di spruzzatura. I rulli di lavoro aiutavano a spargere l'olio sulla superficie del nastro, ma la copertura variava ampiamente da operatore a operatore e da bobina a bobina. Punti asciutti e punti eccessivamente oleosi erano comuni e portavano al rifiuto delle bobine.

Sistema di lubrificazione AutoJet

Un sistema di spruzzatura automatizzato che utilizza il Precision Spray Control (PSC) applica ora l'olio e ha eliminato i problemi di copertura. Il sistema applica un volume preciso di lubrificante 0,00265 litri/m2, fa delle regolazioni automatiche per la velocità della linea che varia da 122 a 275 m/min e permette ai singoli ugelli di essere controllati automaticamente per adattarsi alle diverse larghezze del nastro. La soluzione di Spraying Systems Co. utilizza un pannello di controllo dello spruzzo AutoJet® modello E2008+ e una testata con sette ugelli PulsaJet®. Il pannello di controllo della spruzzatura fornisce un modo conveniente per attivare gli ugelli a una frequenza e a un ciclo di lavoro specifici. Con cicli fino a 16.000 volte al minuto con un ciclo di lavoro del 40%, gli ugelli sono in grado di mantenere un tasso di applicazione costante nonostante le fluttuazioni della velocità della linea. Il controllo del flusso usando il PSC piuttosto che regolando la pressione del liquido permette agli ugelli di mantenere la dimensione ottimale delle gocce e l'angolo di spruzzatura e assicura una copertura uniforme del lubrificante su tutta la larghezza del nastro.

Risultato

Da quando è stato installato l'AutoJet® Spray System, gli scarti della bobina sono diminuiti e l'uso del lubrificante è stato ridotto. Gli ugelli idraulici PulsaJet® hanno anche eliminato la nebulizzazione e l'overspray, con una conseguente riduzione significativa dei costi di manutenzione. Il cliente riferisce che il costo del sistema è stato recuperato in due settimane e i risparmi mensili vanno da 20.000 a 30.000 euro.