globe Menu Cerchi su
Caso di studio

Il sistema di raffreddamento a spruzzo fa risparmiare al produttore di barre d'acciaio più di 750.000 euro


9

Ago 19



Un produttore di prodotti ingegnerizzati in acciaio utilizza una sonda di superficie per misurare i difetti sulle barre d'acciaio. Le alte velocità di produzione e l'alta velocità di rotazione utilizzata per il test di superficie generano una grande quantità di attrito, che causava il surriscaldamento delle sonde. Quando si verificava questo problema, il tempo di sosta tra le barre d'acciaio doveva essere aumentato, con conseguente riduzione della produzione. Un semplice sistema di raffreddamento a spruzzo che utilizzava un serbatoio d'acqua e ugelli atomizzatori ad aria alimentati da un sifone veniva utilizzato per mantenere le sonde fredde. Sfortunatamente il sistema era inefficace perché gli ugelli si tappavano spesso. Il sistema mancava anche della capacità di adattarsi ai cambiamenti di temperatura stagionali, creando problemi ancora maggiori durante l'estate, quando le temperature esterne erano più alte.

Sistema di raffreddamento AutoJet Spray

La nostra soluzione utilizza un AutoJet® E1850+ Spray System e un ugello atomizzatore ad aria. Un sensore di prossimità attiva l'ugello di spruzzatura all'inizio e alla fine di ogni barra. L'ugello atomizzatore 1/4JAUPMCO fornisce una nebbia fine che raffredda le barre con quasi il 100% di evaporazione dell'acqua. L'ugello è dotato di un ago di pulizia per evitare l'intasamento dell'orifizio. Il sistema permette anche una facile regolazione della portata per tenere conto delle variazioni di temperatura ambientale durante l'anno.

Risultato

Il sistema di raffreddamento a spruzzo AutoJet ha permesso allo stabilimento di mantenere la temperatura delle sonde ben al di sotto della temperatura massima consentita anche quando la temperatura ambiente è alta. La produzione è aumentata di oltre il 15% durante i mesi estivi. Il valore annuale della produzione aggiuntiva su due linee di produzione è stimato in più di 750.000 euro. Questo si traduce in un periodo di ammortamento di meno di una settimana (!) sulla nuova attrezzatura di spruzzatura.